PARROCCHIA CORRIDONIA - ARCIDIOCESI DI FERMO
Parrocchia dei santi Pietro, Paolo e Donato
Via Cavour n. 54 - 62014 CORRIDONIA (MC)
E-mail: parrocchiacorridonia@gmail.com    http://fb.me/parrocchiacorridonia
Tel. 0733 431832

DOMENICA 29 OTTOBRE – XXX DOMENICA del TEMPO ORDINARIO

        

AVVISI PER LA VITA DELLA COMUNITA’ CRISTIANA

 

TUTTI I GIOVEDI’ A PARTIRE DALLE ORE 18,30 ALLE ORE 19,30 presso “Il Grottino” in via Maso da Montolmo la Parrocchia insieme alla Caritas organizza il corso di chitarra.

 

Continuano le catechesi PER GIOVANI E ADULTI e FAMIGLIE del Cammino Neocatecumenale ogni LUNEDI’ e GIOVEDI’ alle ore 21.15 presso Salone Parrocchiale della Zona Industriale di Corridonia.

 

NOTTE DI SANTITA’

MARTEDI’ 31 OTTOBRE dalle ore 21.30 alle 00.00 chiesa S. PIETRO ADORAZIONE EUCARISTICA animata dai gruppi della parrocchia

 

MERCOLEDI’ 1 NOVEMBRE: SOLENNITA’ di TUTTI I SANTI

Le sante messe verranno celebrate nella Chiesa di San Pietro con il seguente orario: 8-9-10-11-12-18.

Verranno celebrate le Sante Messe anche nella chiesa della Sacra Famiglia alle ore 9 - 11 - 19.

 

GIOVEDI’ 2 NOVEMBRE: COMMEMORAZIONE dei FEDELI DEFUNTI

Le Sante Messa verranno celebrate con il seguente orario:

Chiesa di San Pietro ore 8 – 9 – 10 e 18,30

DOMENICA 5 NOVEMBRE dalle ore 9 alle 12 Ritiro per genitori e bambini di 4 elementare.

 

DOMENICA 5 NOVEMBRE alle ore 15 Santa Messa presso il cimitero.

Ore 14,30 Ritrovo e partenza in processione per il cimitero dalla Chiesa di Sant’Agostino

MESE DI NOVEMBRE: MESE DEDICATO AI DEFUNTI

ORARIO SANTE MESSE FERIALI

 

 

LUNEDI’

MARTEDI’

MERCOLEDI’

GIOVEDI’

VENERDI’

Ore 8,30

 S. Donato

S. Donato

S. Donato

S. Donato

S. Donato

Ore 17,00

Asilo Niccolai

Asilo Niccolai

Asilo Niccolai

Asilo Niccolai

Asilo Niccolai

Ore 18,00

 

 

Colbuccaro

 

 

Ore 18,30

S. Pietro

S. Pietro

S. Pietro

S. Pietro

S. Pietro

Ore 19,15

 

S. Famiglia

 

S. Famiglia

 

Ore 20,00

Pacigliano

 

 

Pacigliano

 

 

SABATO: 8.30 S. Donato, 16.30 S. Donato, 18.00 S. Agostino, 19.00 Costantinopoli

DOMENICA: Stesso orario estivo ad eccezione della domenica sera ore 18. S. Pietro.

 

MESSAGGIO di MONS. ROCCO PENNACCHIO ALLA CHIESA DI FERMO


Carissimi amici della Chiesa di Fermo,
nel giorno dell’esaltazione della Santa Croce, vi giunge la notizia che il Santo Padre mi ha nominato vostro pastore. In questo momento così delicato della mia vita, abitato da gioia e trepidazione, vi chiedo di unirvi a me nel tenere insieme fisso lo sguardo su Gesù per lasciarci amare e salvare da Lui.
Nell’attesa di incontrarvi, conoscervi, amarvi, chiedo fin d’ora di accogliermi con semplicità ed amicizia, perché anch’io mi inserisca nel bel cammino ecclesiale che già percorrete. Sostenetemi fin d’ora con la preghiera perché impari a diventare sempre più il vostro Padre, Pastore, amico. Insieme testimonieremo la gioia del Vangelo nella terra che il Signore ci ha donato, specialmente in questo tempo segnato dalle conseguenze del terremoto che ha messo a dura prova la tenuta sociale delle nostre comunità, già provate dalla difficile congiuntura economica.
Esprimo gratitudine al Vescovo Luigi che vi ha guidati per più di undici anni. La sua esperienza, il suo prudente consiglio, mi aiuteranno ad entrare in sintonia con le attese della diocesi.
Sono grato a tutte le persone consacrate e a quanti si preparano a consegnare a Cristo la loro vita per testimoniare l’amore che salva. In particolare a voi presbiteri, desidero dedicare ogni cura per costruire una relazione paterna e fraterna. Insieme ai laici, alle famiglie, ai giovani soprattutto, vivremo un reciproco servizio ed edificazione, nella comunione, perché il mondo creda.
Sono vicino a quanti vivono l’esperienza della malattia, della solitudine, del disagio fisico e psichico. La consolazione di Cristo, la mia e la vostra preghiera, sostengano tutti nell’offerta della sofferenza per la salvezza degli uomini.
Ringrazio tutti gli operatori della carità, che con coraggio e tra tante difficoltà, sostengono le tante opere che fanno risplendere la nostra Chiesa per la sua sollecitudine verso chi è nel bisogno, e ci stimolano ad imparare l’arte dell’accoglienza, del dialogo, dell’integrazione. I poveri, ci ricorda il Papa, sono la carne sofferente di Cristo.
Saluto con stima le Autorità civili e militari e quanti, credenti e non, lavorano per la crescita del bene comune; insieme, nel rispetto reciproco, collaboreremo perché la dignità di ogni persona, specie dei più deboli, sia tutelata ad ogni costo.
In questi giorni sto sperimentando quanto sia vero che “partire è un po’ morire”. Porterò sempre nel cuore e nella preghiera la mia città, Matera, terra che mi ha generato alla vita e alla fede e le tante persone che hanno accompagnato il mio cammino fino a voi.
Mi affido alla Madonna Assunta, nostra patrona. La potenza della grazia di Cristo sostenga la mia debolezza.
Vi benedico.
Don Rocco Pennacchio

 

 



Parrocchia Santi PIETRO PAOLO e DONATO  - Via Cavour, 54 CORRIDONIA (MC) - Telefono 0733 431832